Scrivere una recensione.. come fare?

Tutti devono poter dire la loro, e scrivere una recensione è il modo più diretto e sicuro per condividere la propria opinione. Inoltre, leggere i giudizi di chi, prima degli altri, ha fatto una determinata esperienza può rivelarsi molto utile.

Volete scrivere la recensione di un libro, di un film, di un fumetto oppure di un albergo o di un ristorante dove siete stati e non sapete come fare..? Seguendo questa guida non ci sarà alcun problema.

 

Assicurati di avere a portata di mano:
-un argomento da trattare (un film, un libro, ecc…)
-la propria opinione ben chiara
-computer

1 Prima di tutto si deve essere convinti della propria opinione riguardo l’argomento di cui si intende parlare. Se non si hanno le idee chiare, sarà difficile riuscire a scrivere una recensione convincente. Cercare quindi di riordinare i pensieri e le emozioni che ha suscitato quel dato film, cartone animato, libro o luogo. A questo scopo, rispondere a queste semplici domande: è piaciuto o no? Perché? Ci sono cose che potevano essere sviluppate in maniera diversa? Se sì, quali?

2 La lunghezza della recensione è variabile, ma è importante non essere ripetitivi. Dilungarsi troppo sugli stessi argomenti rischia di annoiare il lettore. È consigliabile dedicare la prima parte della recensione a dati puramente tecnici. Se, per esempio, si tratta di un film, riportare il nome del regista, la casa di produzione, gli attori protagonisti e anche quando uscirà o se è già uscito nelle sale, nonché le eventuali candidature o i premi ricevuti. Se invece si parla di un ristorante, trascrivere l’indirizzo, la zona di dove si trova il locale, gli orari di apertura e il giorno di riposo.

3 Una volta terminata questa prima parte, è possibile iniziare a scrivere quello che veramente si pensa dell’argomento scelto. Non cercare di essere troppo clementi o troppo duri – ricordare sempre che un giudizio è qualcosa di soggettivo e, pertanto, totalmente confutabile. Approfondimento Come recensire un film (clicca qui) Tenere anche a mente che ogni critica, buona o cattiva che sia, deve essere motivata. Se ci sono degli aspetti che non sono piaciuti o altri, invece, che si sono particolarmente apprezzati, alternarli tra loro, in modo da fornire un quadro completo ed equilibrato. In questo modo si terrà accesa l’attenzione del lettore sul proprio scritto..

4 Le ultime righe della recensione devono essere dedicate a un giudizio complessivo, che sintetizzi i concetti espressi in precedenza. A tal proposito, può essere utile anche dare un voto, indicando sempre la scala in cui è espresso (x/10, x stelle su 5, ecc.).

Non dimenticare mai: Non basarsi sulla prima impressione… Concedere sempre una seconda occasione. Se anche quella va male, allora pazienza!