Rassegna “Le vie del cinema”

Rassegna cinematografica dei film girati nelle zone del Ferrarese, Ravennate e lungo il Parco del Delta del Po.

 

Notte_ItalianaNotte italiana è un film del 1987 diretto da Carlo Mazzacurati.

La pellicola è frutto di un fortunato triplice esordio: Nanni Moretti come produttore (è il primo film prodotto dalla neonata Sacher Film della coppia Moretti-Barbagallo), Carlo Mazzacurati alla regia e Marco Messeri protagonista.

Carlo Mazzacurati ha vinto per questo film il Nastro d’Argento al miglior regista esordiente, mentre Marco Messeri è stato premiato con il Globo d’oro come miglior attore dell’anno.

Link per streaming
http://videopremium.tv/6quocv037d6y


 

ossessione

Loc

Ossessione é un film del 1943 diretto da Luchino Visconti, liberamente ispirato al romanzo Il postino suona sempre due volte di James M. Cain. Molti studiosi associano convenzionalmente a questo film la nascita del filone neorealista del cinema italiano per l’ambientazione e per la forza espressiva e la carnalità delle scene passionali tra Girotti e la Calamai, che rompono con la tradizione calligrafica del cinema italiano durante il fascismo.
Il ruolo della protagonista era stato, in un primo momento, assegnato a Anna Magnani, ma l’attrice dovette rinunciare a causa del suo stato di gravidanza.

Esterni girati a:

  • Codigoro (Ferrara)
  • Ancona: cavalcavia della stazione ferroviaria, molo Santa Maria, via Cialdini, piazzale Duomo (durante la fiera di San Ciriaco), scalone Nappi.
  • Ferrara: Piazza della Repubblica, via Saraceno (con l’ex bar Ferrara)
    Comacchio
  • Boretto (Reggio Emilia): rive del fiume Po.

Loc

Deserto Rosso

(1964 – di Michelangelo Antonioni)Film del regista ferrarese Antonioni caratterizzato dalla straordinaria fotografia di Carlo Di Palma. Una scena importante e centrale del film si svolge in un capanno sull’argine del canale di Porto Corsini nei pressi di Marina di Ravenna.

Premio Mostra Int. d’Arte Cinematografica di Venezia(’64)


 

 

loc

 

“La casa dalle finestre che ridono”

Thriller-horror italiano del reg. Pupi Avati, con una buona sceneggiatura scritta dallo stesso regista con il fratello Antonio (anche produttore), Gianni Cavina e Maurizio Costanzo.
I personaggi principali sono interpretati da Lino Capolicchio, Francesca Marciano e lo stesso Cavina.

“La casa dalle finestre” era in pratica un casolare, non più esistente, situato presso Malalbergo, in provincia di Bologna. La villa in cui alloggiano Stefano e Francesca è Villa Boccaccini, a Lido degli Scacchi, in provincia di Ferrara.

Parte del film è stata girata a pochi km di distanza, ovvero a Comacchio, dove sono visibili il loggiato della chiesa dei Frati Cappuccini e altri particolari del centro del paese della piccola cittadina ferrarese.